Mai provata la sangria all’anguria?

Dopo la versione bianca o quella ai frutti di bosco è arrivato il momento di assaggiare quella con il cocomero. Scoprite come si prepara

Sarà che la è spagnola e la Spagna ricorda subito le vacanze, sarà perché è così ricca di frutta e viene servita ghiacciata da sembrare rinfrescante come nient’altro, ma questo cocktail non può mancare negli aperitivi estivi. La versione tradizionale prevede vino rosso, pesche, mela, succo di arancia e limone, cannella e un po’ di zucchero. Molto diffusa è anche la , così come le varianti preparate con altra frutta. Tra queste, avete mai assaggiato la sangria di anguria?

Come si prepara la sangria di anguria

Per questa versione di sangria bianca, vi servirà la polpa di un cocomero grande: tagliatela a cubetti ed eliminate i semini. Frullate la polpa e, se volete ottenere un risultato più limpido, filtrate il succo.
Aggiungete al succo di anguria una bottiglia di vino bianco, 500 ml di rum, 250 ml di acqua gassata, 100 ml di succo di lime e mescolate. Arricchite la sangria di anguria con due lime a fettine sottili e 350 g di frutta mista a pezzettini.
Fate riposare in frigo per almeno 2 ore prima di servire.

Quale frutta usare?

Non trattandosi della versione tradizionale, potete arricchire la sangria di anguria con la frutta che preferite, non ci sono ricette ufficiali. Sicuramente l’ananas, i mirtilli, i lamponi, le fragole e il mango stanno molto bene con l’anguria.
Se amate i gusti freschi e puliti, provate anche con del cetriolo e dello zenzero fresco a fettine: esalteranno le caratteristiche dissetanti dell’anguria.

Sangria party

Se state preparando questa sangria per una festa, anziché servirla nella classica brocca provate a servirla nell’anguria: posizionate l’anguria orizzontalmente e tagliate la calotta superiore. Incidete la polpa disegnando un reticolo e aiutandovi con un cucchiaio prelevate la polpa (quella che poi utilizzerete per la sangria), svuotando il frutto. Ecco che il contenitore per la vostra sangria di anguria è pronto.
Se, invece, preferite decorare direttamente i bicchieri, anziché servirla on the rocks usate dei pezzetti di frutta ghiacciati al posto dei cubetti di ghiaccio. In alternativa potete preparare dei cubetti arricchiti da foglioline di menta o basilico prima di mettere gli stampini in freezer.
Un altro modo molto carino per decorare i bicchieri di sangria è preparando dei mini spiedini con palline di anguria e melone oppure alternando cubetti di ananas e mirtilli.


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta