Sautè di scampi e conchiglie

  • 800 g vongole
  • 600 g code di scampi
  • 400 g 24 cozze
  • 300 g melanzana
  • 100 g olive nere
  • aglio
  • basilico
  • origano fresco
  • vino bianco secco
  • olio d’oliva
  • pepe
  • sale

Per la ricetta del sautè di scampi e conchiglie, sbucciate la melanzana, riducetela in dadolata che farete rosolare a fuoco vivo, in 2 cucchiaiate di olio caldo. Salate, spegnete e tenete da parte. Raschiate accuratamente le cozze, privandole di eventuali barbe, quindi ponetele ad aprire in una cucchiaiata d’olio caldo, aromatizzato da uno spicchio d’aglio. Appena aperte, tenetele nel mezzo guscio.
Lavate le vongole in più acque, per eliminare ogni residuo sabbioso, quindi fatele aprire in una cucchiaiata d’olio caldo, aromatizzato da uno spicchio d’aglio. Tenete anche le vongole in mezzo guscio e filtrate il loro liquido di cottura, conservandolo a parte. Lavate bene le code degli scampi; senza sgusciarle, praticate loro sul dorso una profonda incisione, che permetterà di estrarre facilmente la polpa dopo cotta.
Rosolate un grosso spicchio d’aglio in 4 cucchiaiate d’olio; insaporite con un pizzicone d’origano, quindi unite le code di scampi, le olive, la dadolata di melanzane e tutte le conchiglie. Sfumate la preparazione con mezzo bicchiere di vino bianco secco e, quando quest’ultimo sarà parzialmente evaporato, aggiungete un mestolo di liquido delle vongole. Aggiustate di sale, pepate il sauté e tenetelo sul fuoco ancora per 2 minuti, quindi spegnete e servite.


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta