Il sole d’inverno splende con queste ricette

Dal nostro numero di febbraio, le ricette della torta di biscotti e crema di limone e la terrina di ricotta al limone e carote. Ecco cosa hanno in comune e perché dovreste farle a casa

Il mese più corto dell’anno è iniziato e La Cucina Italiana è in edicola con un numero a tutta energia. Quella che serve per accorgersi che il sole splende finalmente in inverno e che la stagione è pronta a mostrare il suo cuore più dolce. Un’energia positiva che si respira anche nella cucina della redazione dove nascono ogni giorno ricette nuove, inedite, cucinate per la prima volta per voi.
A partire dalla torta di biscotti e crema al limone che ha conquistato la copertina con tanta semplicità, una presentazione da urlo e un colore morbido e acido al tempo stesso, perfetto per raccontare l’anima intrigante del frutto che gli regala un aroma inconfondibile. Originale e perfetta per raccontare il nostro umore anche la nuova terrina di ricotta al limone e carote, che possiamo realizzare utilizzando la buccia dei limoni con cui abbiamo preparato la torta.

Uno stampo, due ricette

Per realizzare le nostre ricette preferite dal numero di febbraio, potrete utilizzare lo stesso stampo, ovvero il classico rettangolare che utilizza per infornare pane e plum cake con una base 25 x 10 cm e un’altezza di circa 4 cm. Uno dei vantaggi di questa tipologia di stampo è la possibilità di infornare più preparazioni contemporaneamente e di lasciarlo riposare in frigorifero senza occupare un intero piano. Leggendo le ricette della terrina e della torta, noterete appunto che la fase di raffreddamento ha un’importanza fondamentale per la buona riuscita delle preparazioni, oltre a occupare la maggior parte del tempo previsto per le ricette.

Spazio alla condivisione

Si dice che febbraio veda consolidarsi i buoni propositi che abbiamo identificato a gennaio. Ovvero quelli sopravvissuti al confronto con la realtà o che hanno trovato spazio nel nostro vivere quotidiano. Come quello di trovare il tempo di raccontarci un po’ di più alle persone a cui vogliamo bene, magari davanti a una buona fetta di torta, o perché no, concedendoci un pranzo lungo, ricco e disteso pronto a partire con un antipasto, la portata che sacrifichiamo troppo spesso per colpa della fretta. E la terrina di ricotta al limone e carote e la torta di biscotti e crema al limone sembrano suggerirci proprio questa idea: cuciniamo, anche, per condividere. Una fetta per ogni commensale e le parole e l’allegria si siedono a tavola.

Anche l’occhio…

… vuole la sua parte. Ovvero sì al gusto, alla golosità e alla sostanza, ma anche alla forma. Che saprà coccolarci a ricetta finita stupendoci con un risultato da chef che non vedremo l’ora di portare in tavola. Una buona occasione per esercitarci nella decorazione dei piatti e per appendere tecniche semplici e perfette per essere replicate in altre occasioni. Come quella di avvolgere una pietanza con il colore delle verdure appena sbollentate o di rendere speciale una torta disponendo semplici fette di agrumi sulla superficie spolverata di zucchero a velo.

Il colore delle vitamine

I nutrizionisti suggeriscono ai pazienti più distratti di puntare sul colore per diversificare al meglio le sostanze assunte attraverso gli alimenti. A ogni colore infatti, è generalmente abbinato un gruppo di vitamine e nutrienti e il giallo del limone e l’arancio intenso della carota non fanno eccezione. Anzi, nel caso delle carote è proprio il beta-carotene che contengono a conferire la caratteristica tonalità, importante per preservare la vista così come la vitamina A, anch’essa  presente nel nostro ingrediente base. Il tesoro contenuto nel giallo intenso dei limoni è invece la vitamina C: antiossidante, ideale per contrastare i sintomi influenzali e preziosa per stimolare la produzione di collagene. Per questo motivo, la nostra terrina e la torta sono ricette ideali per fare un pieno i vitamine e colore, perfetto per affrontare con energia la seconda parte dell’inverno.


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta