La pasta alla poverella è il primo che ti salva sempre la cena

Un piatto veloce e semplicissimo da preparare per quando non fate in tempo a fare la spesa. Servono solo tre ingredienti: spaghetti, uova e parmigiano

Quante volte siete rientrati a casa senza riuscire a passare al supermercato per acquistare ciò che vi serve per preparare la cena e in preda al panico avete aperto il frigorifero nella speranza di trovare qualcosa da cucinare all’ultimo momento? Se la risposta è “spessp”, tirate un sospiro di sollievo: vi presentiamo la ricetta della pasta alla poverella, un piatto facilissimo e velocissimo, da fare con soli tre ingredienti principali, che di solito si trovano in ogni dispensa!

Uova, parmigiano e pasta

Eccoli, sono loro gli ingredienti che vi serviranno per cucinare la pasta alla poverella, chiamata così proprio per la ristrettezza di materie prime di cui è composta. Il parmigiano lo potete acquistare già grattugiato, vi eviterete la fatica di prepararlo al momento. Per la pasta potete scegliere il formato che più preferite, anche la pasta all’uovo si sposa benissimo con questo condimento. Le assicuratevi che siano fresche: se immergendole in una bacinella con dell’acqua, affondassero, allora state tranquilli, sono freschissime. Se invece restassero a metà bicchiere, significa che sono abbastanza fresche ma non freschissime. Se invece galleggiassero, allora sono proprio da buttare!

pasta-alla-poverella

La ricetta della pasta alla poverella

Ingredienti

350 g di spaghetti, sale e pepe, olio extravergine di oliva, 4 uova, 100 g di parmigiano.

Procedimento

per prima cosa fate cuocere la pasta. Mettete sul fuoco una grande pentola con dell’acqua che porterete a bollore. Salate, quindi buttate gli spaghetti e rigirateli sino a quando non saranno cotti al dente. Scolateli. Nel frattempo in una padella mettete un filo di olio e poi rompete dentro le uova. Lasciate cuocere fino a ottenere la cottura delle . Versate sulla pasta le uova, un pizzico di sale, pepe e parmigiano. Mescolate bene, in modo che le uova si rompano e si amalgamino bene e poi servite subito.

Nel tutorial qualche suggerimento per un piatto ancora più ricco di gusto


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta