Largo ai giovani: al ristorante Torre della Fondazione Prada di Milano arrivano gli chef under 30

Cinque appuntamenti da marzo a novembre 2019 con giovani chef internazionali di talento per il progetto CARE’s Chef Under 30. Si comincia con

Da marzo a novembre cinque chef “Under 30” saranno invitati a proporre, per un periodo di due settimane ciascuno, un menù di quattro portate, ispirato all’identità gastronomica del proprio paese di provenienza. Aldo Yaranga (1989) del ristorante La Niña di Miraflores (Perù) sarà il primo giovane chef ospite del ristorante Torre dall’8 al 24 marzo 2019. Allievo di Pedro Miguel Schiaffino, nei suoi piatti Aldo Yaranga traduce la sua passione per la tradizione peruviana.
Il ristorante Torre della Fondazione Prada comincia così il programma 2019 del progetto “CARE’s Chef Under 30”, realizzato in collaborazione con lo chef tre stelle Michelin Norbert Niederkofler e con Paolo Ferretti, entrambi fondatori di “CARE’s – The Ethical Chef Days”, progetto ideato con l’obiettivo di promuovere “la cucina delle idee” e una cultura gastronomica basata su prodotti di prossimità, rispettosa dell’ambiente, dell’utilizzo di prodotti e risorse, attenta agli sprechi e a un equilibrato rapporto qualità/prezzo.

Lo chef Aldo Yaranga: il primo ospite
Formatosi in cucine internazionali, a 17 anni inizia a lavorare nei più prestigiosi ristoranti di Lima. Con l’intento di riscoprire i prodotti dell’Amazzonia peruviana, risiede per due anni nella regione. Dopo questo periodo di formazione incontra lo chef Pedro Miguel Schiaffino che lo guida durante la sua esperienza al ristorante Malabar di Lima. Inizia così la dedizione di Aldo Yaranga verso la sostenibilità e la cucina responsabile in diretto rapporto con i contadini. A 28 anni è sous chef del ristorante La Niña, dove insieme al proprietario collabora allo sviluppo di una visione etica legata alla stagionalità, all’utilizzo di ingredienti locali e alla collaborazione con allevatori e pescatori del territorio. Spinto dalla curiosità per le altre culture, Aldo Yaranga partecipa a numerosi eventi gastronomici in tutto il mondo e continua a dedicarsi alla cucina tradizionale del suo paese.

Il progetto
Al ristorante Torre – accanto al suo chef permanente e al menù italiano ispirato alle migliori tradizioni regionali – si alternano proposte gastronomiche dedicate ai talenti internazionali emergenti della cucina. Con il supporto di “CARE’s – The Ethical Chef Days” il ristorante Torre diventa un luogo di scambio di idee che caratterizzano la cucina degli chef invitati. Grazie al confronto sui concetti di sostenibilità, cura del territorio e tutela dell’ambiente, il ristorante Torre vuole legarsi a culture diverse, per creare una conoscenza gastronomica consapevole e promuovere un’etica cosciente e attenta nei confronti del cibo.

Sfoglia la gallery

Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta