Case di poeti e musicisti, memorie del Risorgimento. L'Emilia Romagna come un museo diffuso

Marzo è uno dei mesi migliori per dedicare qualche giorno alla scoperta  di arte, cultura e storia di un territorio ricco di testimonianze legate all’Ottocento romagnolo, scenario nel 1849 della cosiddetta “Trafila garibaldina” ( i 14 giorni durante i quali i patrioti ravennati e del basso ferrarese cercarono di sottrarre Giuseppe Garibaldi all’inseguimento dagli austriaci). Un piacevole percorso tra musei civici, pinacoteche e case museo, dove ammirare dipinti, sculture e documenti storici che celebrano i  personaggi più significativi del Risorgimento romagnolo, da Giovanni Pascoli a Vincenzo Monti, da Pietro Mascagni ad Alfredo Oriani. Il tour risorgimentale può partire da Forlì dove, oltre alla mostra ai Musei San Domenico si può visitare il Museo del Risorgimento ospitato nel settecentesco Palazzo Gaddi, che conserva i cimeli dei patrioti Piero Maroncelli, Achille Cantoni e Aurelio Saffi.

La Pinacoteca Civica accoglie la Collezione Piancastelli, con 220.000 pezzi e 50.000 volumi dove sono descritti tutti i personaggi e i dettagli del Risorgimento romagnolo, mentre Villa Saffi, dove nacque il patriota e politico Aurelio Saffi che qui ospitò anche riunioni carbonare, è oggi una interessante casa-museo. Il viaggio prosegue quindi a Faenza dove all’interno del Museo del Risorgimento e dell’Età Contemporanea si ammirano i ritratti di Aurelio Saffi e di Cavour dipinti in maiolica da Angelo Marabini e un busto in terracotta raffigurante Giuseppe Mazzini realizzato da Domenico Baccarini, firmato e datato 1900. E già che siamo a Faenza vale la pena fare una sosta al bellissimo  Museo delle Ceramiche e alla Pinacoteca Comunale, il più antico istituto museale della Romagna, fondato nel 1796. Un breve viaggio di una ventina di chilometri porta a Modigliana, borgo d’arte e di cultura protagonista delle vicende risorgimentali.

Villa Silvia Carducci – Cesena


Fonte: http://www.repubblica.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta