Torta gastronomica

  • 500 g pasta da pane
  • 200 g farina
  • 100 g burro
  • 2 tuorli
  • latte
  • olio
  • 200 g panna montata
  • 200 g maionese
  • 100 g storione affumicato, a fettine
  • 100 g salmone affumicato, a fettine
  • 50 g polpa di salmone fresco
  • 50 g mascarpone
  • 50 g uova di lompo
  • scalogno
  • un vasetto di caviale
  • cerfoglio
  • 12 code di gamberetto lesse
  • 3 uova sode
  • sale
  • pepe

Per la ricetta della torta gastronomica, iniziate dal pane (da preparare il giorno prima) mettete la pasta nell’impastatrice provvista di frusta a gancio, unite i tuorli, la farina, mezzo bicchiere di latte e il burro fuso; lavorate per ottenere un panetto omogeneo; incidetelo con un taglio a croce e mettetelo a lievitare coperto in luogo tiepido.
Dopo circa un’ora, sgonfiate la pagnottella, mettetela in uno stampo a cerniera mobile di cm 26, unto d’olio, fatela lievitare una seconda volta finché avrà raddoppiato il suo volume, infornatela a 200° per 30′, quindi lasciatela raffreddare. Preparate 3 farce: tagliate a dadini il salmone fresco, rosolatelo brevemente, a fuoco vivo, nella padella antiaderente calda e non unta, passatelo al mixer e amalgamate il ricavato con il mascarpone, g 100 di maionese, sale, pepe (1a farcia). Passate al mixer 2 uova sode e amalgamatele con g 100 di maionese, un cucchiaino di scalogno finemente tritato, le uova di lompo, sale (2a farcia).
Mescolate la panna montata con cerfoglio tritato, sale, pepe e una cucchiaiata della prima farcia (3a farcia). Per comporre la torta gastronomica, togliete via alla pagnotta la calotta, poi tagliatela orizzontalmente in 3 dischi. Spalmate il disco di base con la prima farcia, mettetevi sopra le fettine di salmone affumicato, coprite con il secondo disco di pane; spalmatelo con la seconda farcia e completatelo con le fettine di storione; infine sistemate sopra il terzo disco che spalmerete con la terza farcia.
Segnate sulla torta i 12 spicchi, incidendoli leggermente con il coltello, quindi decorate ognuno con una coda di gamberetto e un cucchiaino di caviale. Spolverizzate i fianchi della torta con cerfoglio tritato; completate guarnendo il centro con una fettina d’uovo sodo. Tenete la torta in frigo fino al momento di servirla: ogni spicchio vale per 2 porzioni.


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.