in

4 Ristoranti: Alessandro Borghese nel Monferrato

Scopriamo i locali tra le celebri colline piemontesi che, nella prossima puntata, si sfideranno sul miglior menù degustazione

Dove potete degustare il meglio del ? Scopritelo nella prossima puntata di , in onda martedì 22 gennaio alle 21.15 su Sky Uno, quando arriverà nel celebre territorio piemontese per assaporare i piatti dei quattro locali protagonisti della sfida e decretare quello con il miglior menù degustazione. Intanto, in attesa della puntata, iniziamo a conoscere i ristoratori e i ristoranti in gara.

4 Ristoranti: chi si sfida

MATERIA PRIMA – MAZZETTI D’ALTAVILLA

Dalla Romagna, Sanzio, titolare di questo ristorante, è arrivato in Piemonte per inseguire la sua passione per il mondo dei vini e dei distillati. La cucina del locale utilizza prodotti locali e affianca i piatti della tradizione a proposte più moderne e innovative. Il menu degustazione prevede 2 antipasti, 2 primi e 1 secondo a scelta, infine un dolce, oltre a un piccolo distillato e un calice di vino servito tra una portata e l’altra. Il ristorante si trova all’interno di un antico convento del 1700 dalla cui torretta di avvistamento si gode di una splendida vista sulle colline del Monferrato.

CASCINA FALETTA – CASALE MONFERRATO

Lorenzo, titolare e sommelier del ristorante, propone 4 tipi di menù degustazione: Vegetariano, Del Territorio, di Pesce e lo speciale “Menu Faletta 1881”. Il locale è inserito all’interno di un ex cascinale ristrutturato dove dominano pietra e legno in ampi spazi arredati con fotografie del paesaggio rurale monferrino. La cucina è a vista e si affaccia su entrambe le sale. Un grande giardino con dehor, infine, si affaccia sul paesaggio collinare. L’agriturismo è anche un B&B con piscina.

IL RISTORO – LU

Titolare e cuoca del locale, Laura ha composto il suo menu degustazione con 2 tipologie di antipasto, 1 primo e 1 secondo a scelta e 1 dessert. Il ristorante si trova tra le colline del Monferrato e si presenta come una villa moderna dove, dalla vetrata della sala principale, si gode una bellissima vista sul paesaggio. La struttura è dotata anche di piscina.

GUBISTRO’ – CASALE MONFERRATO

Dopo anni di gavetta nel mondo dell’alta ristorazione in cui ha lavorato anche per Cracco e Cannavacciuolo, Nicolò ha deciso, insieme al suo amico di sempre Maurizio, di aprire un ristorante tutto suo, nel centro di Casale Monferrato, dove dar vita alle sue creazioni. Il menu degustazione è a sorpresa e comprende 5 portate (2 antipasti, 1 primo, 1 secondo e 1 dolce). L’ambiente, che prima ha ospitato un cinema e una palestra, è minimal, informale, giovane, ma allo stesso tempo raffinato ed elegante con cura dei dettagli.


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/


Tagcloud:

Scuola di cucina: la fondue, quali i tipi

Gennaio non è il mese giusto per iniziare la dieta