in

Digestione lenta, quali cibi mangiare e cosa evitare a tavola

Si manifesta con pesantezza, bruciore, affaticamento e altri fastidi. Scoprite con l’aiuto di una nutrizionista come combatterla con gli alimenti giusti

Dopo aver mangiato avvertite pesantezza e gonfiore addominale? Potreste soffrire di digestione lenta, un disturbo molto fastidioso, che provoca in alcuni casi anche sonnolenza, bruciore, acidità, affaticamento e crampi. «Una delle cause principali è il sovrappeso, in particolare l’accumulo di grasso a livello addominale. Ma all’origine del problema ci possono essere anche gli stili di vita sbagliati come il fumo, l’abuso di alcol, l’assunzione prolungata di alcuni farmaci, le patologie come la gastrite e nelle donne i cambiamenti ormonali», spiega la dottoressa , biologa nutrizionista. Per attenuare i fastidi la prima cosa da fare è prestare più attenzione all’. Vediamo con l’aiuto dell’esperta cosa mangiare e cosa invece evitare a tavola in caso di digestione lenta.

I cibi sì

«Per rendere i fastidi più sopportabili, via libera nei menu quotidiani ai cibi che favoriscono la digestione come mele, kiwi, agrumi in particolare il pompelmo, mirtilli, ananas. Spazio anche agli alimenti altamente digeribili come il miele, le patate, i cibi ricchi di fibre e quelli che riequilibrano il PH dello stomaco come il sedano, gli spinaci, le carote, i cetrioli, i ravanelli e alcuni tipi di cereali come il riso, la quinoa, il miglio e l’amaranto».

I cibi no

«Per contrastare la digestione lenta a tavola va limitato il consumo di alimenti che aumentano la permanenza del cibo nello stomaco, come quelli ricchi di grassi in particolare gli insaccati, le fritture, i formaggi. No anche alle bibite gassate, agli alcolici e ai superalcolici, al caffè e agli alimenti che possono irritare la mucosa gastrica come il vino bianco, l’aceto, il succo di pomodoro e i cibi particolarmente zuccherini come la frutta troppo matura e quella naturalmente più ricca di fruttosio, per esempio la pera, i cachi, le albicocche, i fichi e le ciliegie. Inoltre, per ridurre il problema è importante masticare sempre lentamente, fare tanti piccoli pasti durante la giornata evitando le abbuffate e, infine, bere molta acqua solo lontano dai pasti».

Volete saperne di più? Scoprite nella gallery i cibi da mangiare in caso di digestione lenta


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/


Tagcloud:

Spezzatino di pollo in 5 modi

Che buoni gli smoothies col cappellino