in

Dolci con la ricotta? Ma tanti anche!

Non solo cannoli e sfogliatelle: ecco tre idee originali per includere questo latticino nei vostri dessert estivi

Pastiera napoletana, sfogliatella, cannoli siciliani: la tradizione culinaria italiana è ricca di dolci alla . Ecco allora tante ricette innovative in cui questo latticino dalle origini antichissime dà il meglio di sé.

La ricotta, il formaggio dei poveri

Il nome della ricotta rimanda direttamente al suo originale metodo di produzione: si tratta infatti di un alimento ricavato dalla ricottura del siero di latte bovino, ovino o caprino, che rimane dalla preparazione del formaggio. In passato la ricotta veniva anche definita il formaggio dei poveri, in quanto sopperiva molto spesso al fabbisogno nutrizionale delle classi meno abbienti, fornendo loro un cibo nutriente e a basso costo. Per la sua preparazione, il siero, opportunamente acidificato, viene riscaldato fino ad arrivare a circa 80 gradi, ottenendo così un prodotto dolce e da consumare il prima possibile. Prima, cioè, che intervenga la fermentazione lattica. Per garantirne una lunga conservazione, in seguito, la ricotta viene salata: in questo modo si può anche stagionare e utilizzare come formaggio da grattugia.

Torta cocco e ricotta

Oltre ad entrare di diritto in molte ricette regionali salate, però, questo latticino fa la sua bella figura anche come dessert o a merenda. Sono vari, infatti, i dolci alla ricotta che stuzzicano palato e fantasia. La prima idea è la torta cocco e ricotta: servono 300 grammi di ricotta, duecento di zucchero, tre uova, 100 ml di olio di semi, 80 grammi di farina di cocco, 150 di farina e 15 grammi di lievito per dolci. Per prima cosa, in una terrina, lavorate con un frustino ricotta e zucchero; poi aggiungete, nell’ordine, uova, olio, farina e lievito setacciati e farina di cocco. Mescolate tutto per bene e poi versate l’impasto in una teglia imburrata. Cuocete quindi il dolce in forno preriscaldato a 170° per circa 40 minuti, trascorsi i quali, con uno stecchino, potete controllare che tutto sia andato per il verso giusto. Fate raffreddare e poi tagliate a fette il vostro dolce: per renderlo ancora più goloso, si può aggiungere un po’ di Nutella al centro.

Torta cocco e ricottaTorta cocco e ricotta.

Con Nutella e nocciole

Fra i dolci alla ricotta più originali ci sono sicuramente i “nutellini“, bicchieri colmi di ricotta, Nutella e nocciole. Per la preparazione ci vogliono 250 grammi di ricotta, 150 di nutella, 70 di nocciole, 50 di wafer al cacao e 150 millilitri di panna fresca. Si parte mettendo la ricotta e la Nutella in una ciotola, mescolando tutto fino ad ottenere una crema fluida; poi si monta la panna e si amalgama il tutto delicatamente. Poi si passa alle nocciole e ai wafer, da tritare grossolanamente. Infine, si prendono i bicchierini e si comincia a riempirli a strati: crema di ricotta e Nutella sul fondo, nocciole e poi wafer a pezzi. Si aggiunge la crema restante e il gioco è fatto: conservate i”nutellini” in frigorifero per un’ora: il tempo necessario per regalarsi una dolce pausa estiva.

Tiramisù con i frutti rossi

La ricotta può essere utilizzate nella bella stagione anche in un tiramisù con i frutti rossi. Per prepararlo servono: 500 grammi  ricotta, 300 di  yogurt greco, 250 grammi di savoiardi, una scorza di limone, ottanta grammi di zucchero a velo, 250 grammi di fragole e cento di lamponi e fragoline di bosco. Per prima cosa bisogna fare la crema: mettete la ricotta in una ciotola, grattugiate la scorza di limone e incorporatela insieme allo zucchero a velo setacciato. Amalgamate il tutto e poi unite lo yogurt al composto, continuando a mescolare, fino a ottenere una crema soffice. Successivamente si frullano nel mixer le fragole, tenendone però da parte almeno un terzo. In un altro contenitore (ciotola o piatto fondo) si versa poi il frullato e ci si intingono i savoiardi, uno alla volta. I biscotti vanno poi disposti in una pirofila: una volta creato uno strato di savoiardi, copriteli a strati prima con la crema, poi col frullato e infine con i pezzetti di fragola avanzati e i lamponi tagliati. Procedete a strati fino ad esaurire gli ingredienti, mettete in frigo e lasciate riposare per almeno due ore. Infine, decorate il tiramisù con le fragoline e con una spolverata di zucchero a velo: il risultato è uno dei dolci alla ricotta più freschi che ci siano, l’ideale per spezzare l’afa dei pomeriggi estivi.

tiramisù fragole ricottaTiramisù fragole e ricotta.

Altri dolci alla ricotta provati dalla nostra redazione


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/


Tagcloud:

Come preparare in casa la salsa tzatziki

Gallinelle e peperoni al forno