in

MasterChef all’ombra del Cupolone

Nella prossima prova in esterna gli aspiranti cuochi dovranno cucinare in un campo sportivo di Roma per i seminaristi e i sacerdoti che partecipano al campionato di calcio vaticano

Eliminazione dopo eliminazione, la sfida si fa sempre più elettrizzante e le prove più difficili. torna giovedì 14 marzo, a partire dalle 21.15 su Sky Uno, con una Mystery Box in cui i concorrenti dovranno riproporre i piatti grazie ai quali hanno guadagnato l’accesso nelle cucine del cooking show, ma trasformati, stavolta, in piatti da veri chef, ancora più buoni e strutturati. L’Invention Test porterà poi gli aspiranti chef a lavorare su un terreno minato, sfidando i propri limiti e cercando di superare se stessi.

A Roma per il campionato di calcio vaticano

La prova in esterna sarà questa volta all’ombra del Cupolone di San Pietro: accompagnati dai giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli, i cuochi che ambiscono a conquistare il titolo di ottavo MasterChef d’Italia si ritroveranno al Centro Sportivo Pio XI di e dovranno cucinare per seminaristi e sacerdoti impegnati nella Clericus Cup, il campionato di calcio vaticano promosso dal Centro Sportivo Italiano. Al termine di un incontro amichevole, i calciatori proveranno i piatti e sceglieranno la brigata migliore mandando di conseguenza gli sconfitti al Pressure Test.

MasterChef quotidiano

Tutti i giorni alle ore 19.50 sempre su Sky Uno continua anche il viaggio di MasterChef Magazine dove questa settimana vedremo all’opera gli chef stellati Luca Marchini e .


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/


Tagcloud:

Crema bruciata con aceto balsamico: un abbinamento da provare

Churro cheesecake: una sfoglia allo zucchero e cannella