Riso rosso: 5 ricette e tanti utili consigli

Tutto quello che c’è da sapere sul riso rosso: dove acquistarlo, proprietà, tempi di cottura e come cucinarlo. Inoltre, 5 ricette da seguire passo passo

Amate il e i , ma non osate andare oltre ai classici vialone nano, carnaroli e arborio? Provate il riso rosso e ve ne innamorerete.

Proprietà  

Il riso rosso è un cereale di origine orientale ormai molto utilizzato anche nel nostro paese e coltivato nella Pianura Padana.
Il più diffuso è quello integrale particolarmente ricco di fibre e sali minerali, riconoscibile sia per il suo aroma, sia per la sua forma sottile e allungata.
Da un punto di vista nutrizionale è più completo e salutare del classico riso bianco ed è fonte di fosforo, magnesio e proteine vegetali.
Il riso rosso, inoltre, ha un notevole potere saziante ed è quindi perfetto per chi è a dieta.
Non contiene glutine per cui può essere consumato senza problemi anche dai celiaci.

Riso rosso

Riso rosso fermentato 

Una particolare varietà di riso rosso è quello fermentato, indicato a chi soffre di colesterolo alto e quindi grande alleato del sistema cardio-circolatorio.
Il riso rosso viene utilizzato proprio come integratore naturale per ridurre i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.
Questo riso è ottenuto dal riso comune che viene poi sottoposto a particolari processi di fermentazione per cui assume un colore rosso intenso. Lo trovate i erboristeria o nelle para farmacie sotto forma di capsule o polvere.

I tempi di cottura  

Trattandosi di una varietà di riso integrale, il riso rosso ha tempi di cottura abbastanza lunghi, circa 35-40 minuti.
Cuoce in acqua bollente come gli altri tipi di riso e andrebbe sempre sciacquato prima della cottura per eliminare eventuali residui. Per ridurre i tempi di cottura può essere lasciato in ammollo per qualche ora.

Dove acquistarlo 

Trovate facilmente il riso rosso anche nei supermercati.
Se, però desiderate un riso poco raffinato, più profumato e saporito, non trattato e biologico allora andate nei negozi di alimenti naturali o nelle erboristerie più fornite.

Come cucinarlo 

Come abbiamo detto, il riso rosso va bollito o cotto al vapore come ogni altro tipo di riso.
Non si presta molto ad essere risottato, ma è invece perfetto per preparare piatti freddi ricchi di verdure, carne o pesce e può essere utilizzato come accompagnamento di ricette particolarmente condite al posto del classico riso basmati.

Se avete voglia di provarlo, ecco 5 ricette tratte dal nostro archivio


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.