in

Risotto al tastasal, il riso con carne che si mangia in Veneto

Un piatto di riso fatto con la carne di maiale, che veniva assaggiata in questo modo per vedere se era abbastanza saporita prima di essere utilizzata per gli insaccati

Ci sono alcuni piatti della tradizione che resistono, nonostante le mode, nonostante le mutate indicazioni dietetiche, nonostante i gusti. Resistono al tempo perché hanno una storia da raccontare, perché sono identitari di un territorio e perché appartengono a una memoria collettiva. Il al tastasal è uno di questi e vi spieghiamo perché.

La storia del tastasal

Il tastasal è una parola dialettale veneta che letteralmente significa”testare il sale” all’interno della carne. Questa operazione veniva fatta dalle massaie veronesi, prima di decidere se insaccare la carne di maiale e ricavarne poi , salame e stortina veronese. Il risotto con il tastasal era proprio l’occasione per verificare il grado di salatura della carne, cui si aggiungevano aromi come rosmarino, pepe, cannella. Ogni tastasal ha una propria ricetta, fatta di piccoli segreti familiari, tramandati di generazione in generazione, perché questa tradizione non vada perduta. Ancora oggi questo piatto appartiene alla memoria storica del e viene preparato per le grandi occasioni.

La ricetta del risotto al tastasal

Ingredienti per 4 persone

420 g riso Carnaroli, 350 g tastasal, 80 g burro, 1 l brodo di carne, 2 scalogni, Parmigiano Reggiano, 1 spicchio di aglio, sale, pepe, rosmarino, noce moscata.

Procedimento

Pulite e affettate uno scalogno e fatelo soffriggere con poco burro in una padella. Quando sarà dorato aggiungete il riso e lasciatelo tostare per qualche minuto. Intanto portate a bollore in una pentola il brodo di carne. In un’altra padella fate rosolare nel burro il secondo scalogno e lo spicchio d’aglio. Dopo poco unite la carne di maiale, il rosmarino, il pepe e la noce moscata. Mescolate e fate cuocere sino a che la carne non sarà cotta. Prima che il riso sia pronto, unite la carne, aggiustate di sale e a fine cottura mantecate con il Parmigiano. Servite subito.

Nel tutorial qualche consiglio per un risotto perfetto


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/feed/


Tagcloud:

Concorso 2019: Persone 7

Come fare la torta co’ bischeri