San Valentino: il dolce di Alessandro Borghese (da provare)

Lo si può gustare fino al 24 febbraio nel menu di AB-Il lusso della semplicità, il ristorante dello chef a Milano, oppure preparare a casa con questa ricetta

Se è vero che è la festa più “sdolcinata” che c’è, allora per celebrarla non può mancare un dessert speciale, la conclusione indispensabile di tutte le cene, specie di quelle romantiche.

Per questo, in occasione del 14 febbraio, Alessandro Borghese ha pensato a un nuovo dolce che sarà possibile gustare a Milano solo per un periodo di tempo limitato. “Like a stone”, così lo chef ha chiamato la sua creazione, sarà presente in menu fino al 24 febbraio come idea regalo per la vostra metà.

Se siete abili in cucina potete anche provare a replicarlo a casa con la ricetta dello chef!

Like a stone – Who will come with me to heaven?: la ricetta

Ingredienti per 4 persone
250 g panna fresca
40 g zucchero
40 g tuorlo
40 g formaggio Philadelphia
125 g di robiola
40 g cioccolato bianco
25 g di crema di nocciole
3 g di gelatina
1 bomboletta di velluto colore bianco
16 g caviale
Foglia d’oro q.b.

Per la salsa:
100 g barbabietola fresca
1 g di sale
5 g di zucchero

Per il biscotto:
60 g biscotti tipo Digestive
18 g burro

Preparazione
Cuoci la barbabietola in microonde per 10 minuti in un contenitore chiuso con la pellicola e frulla con il sale e lo zucchero. Passa il composto in un setaccio a maglie fini per ottenere una salsa liscia e omogenea.

In un pentolino mescola la panna, il tuorlo e lo zucchero fino a portali a 82°C. Togli dal fuoco e stempera con la crema di nocciole, poi la Philadelphia, la robiola, il cioccolato bianco e la gelatina. Metti il composto in stampi della forma desiderata, senza riempirli fino all’orlo e fai raffreddare in abbattitore fino a -20° C (a casa in congelatore per 5-7 ore).

Frulla i biscotti con il burro fuso e stendi il composto fino a riempire totalmente gli stampi e fai raffreddare. Una volta solido togli dagli stampi e passa lo spray velluto per l’effetto “pietra”. Lascia in frigorifero per un paio d’ore prima di servire.

Impiatta con la crema di barbabietola e decora con caviale e foglie d’oro.


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.