in

Stoccafisso alla messinese

  • 1 Kg stoccafisso già ammollato
  • 500 g patate
  • 400 g pomodori freschi
  • 100 g zucchine
  • 100 g olive nere
  • 50 g carota
  • 50 g capperi
  • 50 g sedano mondato (parte bianca)
  • cipolla
  • olio d’oliva
  • pepe nero e rosso
  • sale

Per la ricetta dello stoccafisso alla messinese, private lo stoccafisso di eventuali scarti, quindi tagliatelo a pezzi regolari. In un tegame, possibilmente di terracotta, fate appassire in mezzo bicchiere d’olio una cipolla media sottilmente affettata. Unite quindi la metà dei pomodori passati al setaccio e un bicchiere d’acqua. Incoperchiate e portate a bollore, quindi aggiungete i pezzi di stoccafisso, le patate tagliate a rondelle, le olive e i capperi, le zucchine e le carote a fettine, il resto dei pomodori a pezzetti e, infine, il sedano ridotto a tronchetti.

Pepate con abbondante pepe nero e con un pizzico di quello rosso, incoperchiate e cuocete la preparazione a fuoco moderato per circa 2 ore, aggiungendo poco per volta un mestolo d’acqua calda. A fine cottura assaggiate, al caso aggiustate di sale, quindi servite lo stoccafisso caldo, con il sugo che deve risultare abbondante.

Gustatelo con qualche fetta di pane casereccio, prima irrorata con un filino d’olio e successivamente tostata nel forno.


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/feed/

Cannoli siciliani

10 ricette con la zucca per chi la ama davvero