Stracci

  • farina bianca
  • 3 uova
  • olio d’oliva
  • sale
  • 400 g pomodori da sugo
  • 300 g polpa di vitello
  • 150 g scamorza
  • cipolla
  • sedano
  • carota
  • pecorino grattugiato
  • burro
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe

Per la ricetta degli stracci, preparate la farcia per gli “stracci”. Mondate e tritate insieme una cipolla media, una costa di sedano e una piccola carota. Ponete le verdure ad appassire in 3 cucchiaiate d’olio, quindi unite la polpa di vitello macinata, un pizzico di sale e uno di pepe. Fate rosolare il tutto a fuoco moderato e, intanto, preparate una salsa con i pomodori passati al passaverdura e insaporiti per 10′ in un cucchiaio d’olio caldo. Salate, pepate, poi unite metà della salsa all’intingolo di carne, lasciando cuocere il tutto per circa 40′.

Lasciate restringere la salsa rimasta e tenetela da parte. Mentre il sugo cuoce, preparate gli “stracci”. Mescolate le uova con una cucchiaiata di farina, una di olio, g 60 d’acqua fredda e un pizzico di sale. Otterrete una pastella simile a quella delle crespelle; cuocetele nello stesso modo, ottenendone 8 (stracci). Su questi distribuite la scamorza in dadolata fine e l’intingolo di carne.

Arrotolate strettamente gli stracci formando 8 cannelloni che sistemerete in una pirofila imburrata. Infiocchettate con abbondante burro, cospargete con 2 cucchiaiate di pecorino e cuocete gli stracci nel forno già a 200° per circa 15′. Serviteli subito, conditi con la salsa calda.


Fonte: https://www.lacucinaitaliana.it/

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.