Simona Izzo a 'Vieni da me': 'Ho fatto tutti i ritocchi che mi era possibile fare'

, 65 anni, ospite di negli studi di “”, si è raccontata a trecentosessanta gradi e ha anche parlato della chirurgia estetica, ammettendo di essere riscorsa a svariati ritocchi

Simona Izzo negli studi di ‘Vieni da me’

L’attrice e regista non ha negato di essere ricorsa alla chirurgia estetica e ha raccontato di aver fatto tutti i ritocchi che era possibile fare: “Mi ritengo molto carina – ha dichiarato Simona Izzo durante “Vieni da Me” – Non non credo di avere esagerato. Credo però che le donne che hanno voglia di fare qualcosa devono sapere il perché sono così. Se vedi una donna della mia età che non ha fatto niente non sta come me. Io lo ammetto, invece ci sono donne che fanno televisione, sono uguali da trent’anni e non dicono niente”.

L’attrice ha parlato dei ritocchi estetici a cui è ricorsa

La chirugia estetica per Simona Izzo non è un tabù, non lo è mai stata, ha sempre ammesso di essere riscorsa a dei ritocchi per migliorare il suo aspetto. Durante l’intervista rilasciata a “Vieni da me” ha però raccontato altri aneddoti della sua vita privata. Ha rivelato di non aver voluto figli da per non dare al primogenito , nato dalla relazione con , dei fratellastri. Una scelta di cui poi si è pentita. Ha anche dichiarato di essere diventata mamma troppo giovane, aveva 22 anni, e che pensa sia meglio avere figli intorno ai 35-40 anni.

Simona durante l’intervista con Caterina Balivo

Di Antonello Venditti ha detto: “È stato mio marito, dal quale ho avuto un figlio ed è stata una grande storia d’amore, adesso ci sono quattro nipoti e ci sono state tante cose belle. Le storie non finiscono mai bene, se no non finirebbero, no? Io poi non perdono e quindi non ho perdonato. Non credo ci si possa arrabbiare perché una storia d’amore finisce. Ma il tradimento io non lo sopporto proprio, perché forse non ho mai tradito”. Ha anche ammesso di essere molto gelosa di Ricky Tognazzi tanto da avergli proibito di andare a cena con un’attrice e di essersi poi presentata lei all’appuntamento.

“Sono stata male, perché tendo a stare male. Sono una bipolare subclinica. Ma amo molto l’altra parte di me, la amo da morire. Amo follemente la Simona che soffre, perché poi è quella che scrive e compone”, ha rivelato ancora Simona. “Ho delle gioie involontarie, si dice: ‘su base endogena’ – ha spiegato – Però purtroppo ho questo desiderio di non esserci, che si chiama cupio dissolvi”

Per commentare è necessario registrarsi, una volta sola, alla piattaforma Disqus tramite e-mail o profilo social (Facebook, Twitter o Google). Se non è confermato l’indirizzo mail, il commento resterà in attesa di approvazione.
Inserendo un commento, l’utente dichiara di aver letto, compreso e accettato il .


Fonte: https://www.gossipnews.it/

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.