in

Misteriosa testa di lupo gigante scoperta in Siberia

Una gigantesca testa di quello che appare essere un lupo del Pleistocene sarebbe stata rinvenuta nel distretto della Jacuzia, in Siberia. A riferire la notizia che pubblica anche una serie di immagini a corredo del servizio.

Ad affettuare il casuale rinvenimento, in una località vicina al fiume Tirekhtyakh, sarebbe stato nell’estate del 2018 un abitante del posto di nome Pavel Efimov.

Il cranio del lupo è ancora dotato di un folto pelo e di grandi zanne intatte. A prenderlo in consegna per capirne meglio le caratteristiche è stato un gruppo di scienziati giapponesi. Secondo le loro prime valutazioni l’animale era un individuo adulto di età compresa tra i 2 e i 4 anni e sarebbe vissuto circa 40 mila anni fa. Ad occuparsi di analizzare il DNA del lupo sarà invece il Museo di Storia Naturale svedese.   

“Si tratta di una scoperta eccezionale, si tratta dei primi resti ad essere mai stati trovati di un lupo adulto del Pleistocene dai tessuti ancora ben conservati. Eseguiremo delle comparazioni con i lupi

di oggi per capire come si è evoluta la specie e ricostruirne le fattezze”, ha commentato il ricercatore Albert Protopopov dell’Accademia delle Scienze della Repubblica di Sakha.

Nello stesso sito dove era sepolto il cranio di lupo è stato scoperto anche un cucciolo di leone delle caverne in perfetto stato di conservazione. “I muscoli, gli organi e il cervello sono in buone condizioni”, ha spiegato ancora al Siberian Times Naoki Suzuki, professore di paleontologia presso la Scuola universitaria di medicina Jikei di Tokyo che ha potuto analizzare i reperti attraverso la tomografia computerizzata.
 


Fonte: http://www.nationalgeographic.it/


Tagcloud:

10 idee per fare la colazione salata

Andrea Iannone e Giulia De Lellis, è amore? Il pilota con fratello dell’influencer, Giuseppe