in

Piemonte. Lo show incantato dei presepi sull'acqua dell'Alta Val d'Ossola

Nella piemontese Valle Antigorio per ammirare gli insoliti  presepi  allestiti sull’acqua. Dal 7 dicembre fino all’Epifania,  antichi borghi, fontane e lavatoi di Crodo e dintorni  accolgono decine di presepi artigianali fra tradizione e sperimentazione con un comune denominatore: l’acqua proveniente dai monti delle Alpi Lepontine. Il primo, arrivando da sud, si incontra a fianco del lavatoio di Rencio, piccolo borgo dominato dai ruderi di un antico maniero. Facendosi guidare  dalla mappa scaricabile dal sito di si può quindi proseguire verso nord per  ammirare ben 62 allestimenti, tra  piccole natività minimaliste e imponenti presepi,  realizzati spesso con gli elementi naturali caratteristici della Val d’Ossola.

L’acqua che scorre  sotto dei presepi è quella di fontane in pietra del Seicento, degli antichi lavatoi, luoghi di ritrovo delle donne di un tempo, e dei tanti piccoli rii che scendono dalle montagne. I più sportivi possono muoversi a piedi lungo l’intero itinerario, che raggiunge i 1217 metri d’altitudine dell’Alpe Foppiano, mentre i meno allenati possono percorrere alcuni tratti in auto per poi gironzolare tra borghi e frazioni. rigorosamente lungo mulattiere e percorsi pedonali. Alle 10 e alle 13,30 dei fine settimana fino al 22 dicembre e di tutti i giorni dal 26 dicembre all’Epifania le guide del Parco a Crodo accompagnano i visitatori alle scoperta dei presepi più belli, abbinando l’escursione ( prenotazione obbligatoria) con comoda navetta, alla degustazione dei prodotti tipici locali. Il centro abitato con più presepi è Crodo, con una dozzina di natività sparse tra lavatoi e fontanelle del centro storico.

Foto Marco Cerini


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/repubblica/viaggi/weekend/feed.rss


Tagcloud:

Beatrice Valli incinta per la terza volta: la conferma arriva sul social

Il test Ocse-Pisa sulla comprensione di un testo. Sei in grado di superare la prova?