in

Clima, cozze a rischio con i mari più acidi

La loro capacità di adesione (agli scogli) è proverbiale: le cozze le conosciamo, ancor prima che sulle nostre tavole, per essere capaci di appiccicarsi con forza alla superfici in cui vivono. Questo legame, reso possibile grazie al bisso, l’insieme di filamenti prodotti dalle cozze che consentono appunto di aderire alle rocce, potrebbe però essere messo a rischio dai cambiamenti climatici. Perché l’acidificazione delle acque potrebbe alterare la disponibilità del ferro, elemento essenziale per la formazione del bisso e delle placche con cui le cozze si attaccano alle superfici. A raccontarlo sono alcuni ricercatori sulle pagine di Environmental Science & Technology, che hanno effettuato una serie di test di resistenza delle cozze, in acque con diverse concentrazioni di ferro. Esteri


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/ambiente/rss2.0.xml


Tagcloud:

Elisabetta Canalis e il marito Brian Perri si ricongiungono in Italia: vacanze in famiglia

Costanza Caracciolo, prima foto in bikini dopo la seconda gravidanza