in

Fumetto di pesce

INGREDIENTI

800 gr di pesce (scorfano, gallinella, triglia)
carota, sedano, aglio, cipolla (o scalogno)
mazzolino di odori (alloro, prezzemolo, timo)
1 bicchierino di cognac
mezzo bicchiere di vino bianco secco
3 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
sale e grani di pepe

ISTRUZIONI

Mettete l’olio in pentola con lo scalogno tritato, gli spicchi di aglio infilzati in uno stuzzicadenti. Fate ammorbidire lo scalogno a fiamma moderata. Unite le altre verdure tagliate a pezzetti e il mazzolino degli odori. Mescolate e lasciate insaporire per qualche minuto.

Lavate il pesce ripulito dalle interiora sotto l’acqua corrente e unitelo al soffritto. Aggiungete qualche grano di pepe, un pizzico di sale e mescolate. Sfumate con il cognac e poi con il vino bianco. Lasciate evaporare a fiamma alta.

Ricoprire il tutto con abbondante acqua tiepida. Coprite la pentola, abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per circa un’ora. Di tanto in tanto, se necessario, schiumate.

A fine della cottura, togliete la polpa del pesce e passate quello che rimane dentro lo schiacciapatate in modo da far fuoriuscire tutti i succhi.

NOTE

Se avete degli scarti di pesce fresco (teste, lische, ritagli, carcasse di crostacei) che avete utilizzato per altre preparazioni, questi vanno benissimo. Potete conservare il fumetto in frigorifero al massimo per due giorni. Potete surgelare il fumetto e conservato per diversi mesi.


Fonte: https://www.sapido.eu/feed


Tagcloud:

Il pediatra Biasci: “Test immediati agli alunni anche quando cola solo il naso”

Con Lucia Colitti, lo sport per la prima volta entra nel Codau