in

Ippoterapia, cos'è e a che cosa serve

Cure alternative

Come l’interazione con i cavalli può aiutare per affrontare problemi e patologie di varia natura in modo efficace

Ippoterapia, cos'è e a che cosa serve

Sanihelp.it – Forse molti ne hanno sentito parlare, ma non la conoscono nel dettaglio.

Si tratta dell’ippoterapia, un termine che si riferisce ai trattamenti che si possono svolgere grazie all’aiuto di un cavallo.

L’ippoterapia è stata creata soprattutto per aiutare le persone che abbiano problemi fisici, come quelli legati all’equilibrio e alla postura, fino a coloro che abbiano problematiche psicologiche, neurologiche e di comunicazione.

Quindi, non bisogna pensare che l’ippoterapia sia una forma di passatempo creativo, invece essa ha degli specifici obiettivi dal punto di vista terapeutico.

Il trattamento, infatti, può essere davvero efficace perché utilizza quelli che sono i movimenti ripetitivi e ritmici del cavallo.

Questi consentono al paziente di aumentare notevolmente la postura, il tono muscolare, l’equilibrio e anche la coordinazione.

Per i pazienti che abbiano maggiori bisogni dal punto di vista mentale e cognitivo il cavallo è davvero un aiuto notevole.

Infatti, si può proporre a queste persone l’interazione con l’animale, ma anche la cura dello stesso.

Gli effetti dell’ippoterapia sono, quindi, spesso sottovalutati, ma dovrebbero essere presi maggiormente in considerazione, anche perché ben 26 studi hanno indicato come la cura realizzata con l’aiuto degli animali sia sempre più importante per chi abbia bisogno d’aiuto.

Quindi, per chi si chieda quali tipi di problematiche si possano affrontare con l’ippoterapia, la risposta è piuttosto variegata.

Si andrà dai problemi alle gambe e alla schiena, a quelli legati all’equilibrio, alla coordinazione e al movimento del corpo nello spazio.

Anche problemi come l’autismo, le difficoltà di apprendimento e i ritardi possono essere affrontati in modo ottimale grazie all’ippoterapia.

Esistono centri specifici nei quali è possibile fare questo tipo di terapia, e il suo accesso sta diventando sempre più semplice.


Fonte: http://www.sanihelp.it/rss/rss_salute.xml

Paolo Maldini e il figlio Daniel positivi al Coronavirus: 'Il fisico combatte contro un nemico sconosciuto’

Antartide, la Nasa: il canyon più profondo della Terra si sta sciogliendo